Crea sito
Luce e Ombra


jacques korrigan

il personaggio giallista

BITSTRIPSCosa succede quando un Personaggio decide di scrivere per conto suo?
Xavier Morales, personaggio di Jacques Korrigan a Brocéliande si è dato ai gialli, creando il favoloso Louis Gitanes, detective della Parigi degli anni Trenta.
Ovviamente, i suoi amici cercano di aiutarlo con preziosi consigli sempre molto apprezzati.

Non siete convinti?
Beh, neppure noi.

Per cui mettiamo alla prova il buon Morales e scarichiamo gratuitamente il suo giallo.

 

L’Abate Breuil e il Racconto della Scoperta

1986. Grotta Breuil è un piccolo anfratto nel Monte Circeo. Oggi è raggiungibile solo dal mare, ma quando vissero i suoi abitanti, dai 27 ai…

Louis Gitanes

Nella Parigi degli anni Trenta un rapimento, una serie di fenomeni paranormali e l’odioso ricatto di una famigerata spia russa obbligano l’investigatore Louis Gitanes a…

Opere

OPERE: La Canzone della Costa, ciclo sword & sorcery Jacques Korrigan, serie di avventura fantastica IN ANTOLOGIE: EBOOK GRATUITI: Antologie a quattro mani Louis Gitanes,…

Anteprima

copertinaProssimamente su A Quattro Mani, il racconto giallo della serie di Louis Gitanes, spin off di Jacques Korrigan.
Intanto, ecco la cover!

Tutto su Jacques Korrigan

Jacques Korrigan è il protagonista di una serie di romanzi di genere fantastico (avventura, spionaggio, giallo, poliziesco), ideata da Andrea Marinucci Foa e Manuela Leoni…

Intervista a Morales e Barnes

Gli agenti Mike Barnes e Xavier Morales hanno graziosamente accettato di fornirci una intervista, una prassi ormai consolidata per i personaggi di Andrea Marinucci Foa…

Jacques Korrigan e il giorno del solstizio

Direttamente dal capitolo VII di “Jacques Korrigan a Brocéliande”…

Sul grande campo di fronte al presbiterio dell’abbazia, una ventina di persone di ogni età erano sedute sull’erba ad ascoltare una giovanissima musicista che suonava un’arpa celtica di legno scuro. La melodia si alzava nell’aria limpida della sera. Jacques sentì un brivido: era un’esecuzione della Brian Boru’s March con un’interpretazione così forte, commovente, da chiamare alla mente immagini arcaiche: il verde di un prato, uomini antichi dal viso spento e dagli occhi luminosi, il mare che urtava violentemente contro una scogliera alzando in aria una nuvola di spuma, stendardi colorati e un bodhran che scandiva un ritmo che il suono dell’arpa evocava e guidava con maestria. Ascoltò in silenzio, finche la marcia non terminò e le sensazioni che essa aveva creato dal nulla non cominciarono ad affievolirsi.
“Non mangi?” gli domandò Leo.
“Oh, sì. Il panino”, rispose Jacques. “Ero preso dalla musica.”
“Canti tradizionali per turisti?” cercò di indovinare Sarah.
“No, Brian Boru’s March è una marcia funebre. E’ tradizionale sì, ma è irlandese. E quei tipi lì non sono turisti comuni. Quell’uomo con le basette deve essere gallese, e anche quegli altri due accanto a lui. No, non è un intrattenimento turistico, questa è una festa per il solstizio. E una festa del solstizio che si tiene ai margini di Brocéliande, per giunta!”

La Foresta degli Incanti

LA FORESTA DEGLI INCANTI Jacques Korrigan a Brocéliande di Andrea Marinucci Foa e Manuela Leoni Pagine: 359; distribuzione  Youcanprint In ebook Kindle a 1,99 €…

Interviste

In questo spazio: interviste, recensioni, materiale assortito su di noi e su quello che facciamo.   1. Interviste e recensioni “serie”. A Tre di Spade…